Linee guida.

Chi siamo.

Il concetto di assistenza e la dichiarazione di missione della casa di riposo Campo Tures sottolineano diversi principi guida centrali nell'assistenza ai residenti. Questi costituiscono il quadro di riferimento per un'assistenza orientata ai bisogni e definiscono l'atteggiamento che viene utilizzato come strumento nel nostro lavoro quotidiano. L'obiettivo finale è quello di trattare i residenti della casa di riposo con umanità e dignità

“Dignificare” le persone
Tutte le persone sono dotate di dignità. Essa comprende il diritto alla tutela della propria vita, all'autodeterminazione e al rispetto della propria persona. La dignità ha a che fare con l'onore. Il nostro compito è onorare le persone e le loro vite per preservare la loro dignità. Rispettare la dignità delle persone significa anche prendersi cura del loro corpo, della loro mente e della loro anima, indipendentemente dalla loro persona, origine o religione.

Orientamento alle risorse
Ogni persona ha bisogni e risorse fisiche, mentali, psicosociali ed esistenziali (spirituali). Creiamo un contesto in cui i residenti delle case di cura possano utilizzare e vivere le loro capacità esistenti e potenziali. Il cosiddetto modello delle competenze “Mantenere, promuovere, accompagnare...” può fornire un orientamento anche in questo caso.
Il modello delle competenze afferma che, anche se confuse, le persone rimangono in grado di svilupparsi nel corso della loro vita e di reagire alle richieste del loro ambiente. Più le competenze sono riconosciute, utilizzate e mantenute con cura, più a lungo dureranno. Ecco perché le competenze - e non i deficit - sono in primo piano nella nostra percezione.

Autodeterminazione
Concentrandoci sui desideri e sulle esigenze dei residenti delle case di cura, promuoviamo anche la loro autodeterminazione. L'autodeterminazione può anche essere opprimente, per questo si applica sempre il principio di sostenere le persone nel loro processo decisionale. Indagini regolari sui residenti possono contribuire non solo a rendere possibile l'autodeterminazione, ma anche a istituzionalizzarla.

Mantenere e promuovere l'indipendenzaConsentiamo ai residenti della casa di cura di raggiungere il massimo grado di indipendenza possibile. Attraverso attività personalizzate, consentiamo ai residenti di sperimentare se stessi come efficaci. Questa esperienza può aumentare la fiducia in se stessi e avere un impatto positivo sulla qualità della vita.  L'autostima può così essere mantenuta o addirittura aumentata.

L'individualità
Ogni persona è preziosa e unica. Riconosciamo l'individualità e l'unicità di ogni singolo residente e lo trattiamo con empatia e rispetto.

Cercare e sperimentare il senso della vita
Tutti cercano il senso della vita. Le domande “da dove veniamo?” e “dove andiamo?” sono domande centrali nella vita. Sperimentare un periodo significativo in una casa di riposo è quindi molto importante. Le persone hanno bisogno di un contesto in cui affrontare le loro domande sulla vita e la loro spiritualità.  

Collaborazione con i familiari e mantenimento dei contatti sociali
Facilitiamo e incoraggiamo i contatti sociali e sosteniamo le relazioni interpersonali. Incoraggiamo la socializzazione e motiviamo e attiviamo i residenti.
Siamo convinti che lo stretto contatto con i parenti favorisca il benessere dei nostri residenti e contribuisca quindi a migliorare la qualità della vita

Disponibilità a parlare 
Conoscere i bisogni e i desideri richiede non solo un atteggiamento aperto, ma anche un orecchio aperto. Siamo attenti alle questioni che riguardano i nostri residenti. 

Formazione continua per il personale 
Il personale della nostra casa di riposo partecipa a corsi di formazione interni ed esterni e integra le conoscenze acquisite nel proprio lavoro pratico. La formazione continua aiuta i dipendenti ad affrontare le sfide attuali e future, contribuisce allo sviluppo e alla realizzazione delle competenze e promuove la soddisfazione e il benessere sul lavoro.

Collegamento in rete e collaborazione
Il lavoro in rete consente una collaborazione interdisciplinare e multiprofessionale con l'obiettivo di fornire la migliore assistenza possibile orientata alle esigenze. La collaborazione con medici, terapisti e altri importanti settori e servizi di assistenza sociale, sanitaria e pastorale è essenziale.